Se hai mai lavorato per un'agenzia, probabilmente hai desiderato poter leggere la mente del tuo cliente. Ho passato i miei 10 anni dalla parte dell'agenzia cercando di capire e anticipare le esigenze e i comportamenti dei miei clienti, da come loro veramente sentito il nostro ultimo status di chiamata sul motivo per cui hanno scelto quell'altra agenzia, quindi posso sicuramente entrare in empatia.



Al più recente Summit dei partner dell'agenzia HASHTAGS , Ho avuto la possibilità di esaudire questo desiderio per i nostri 200 partecipanti. Mi sono seduto con Pooja Van Dyke , Direttore associato di CreativeWorks presso ESPN, Siamo Jones , VP Marketing presso New Teacher Center e Becky Chandler , Senior Director of eCommerce presso U.S. Cellular - persone con cui ho avuto l'opportunità di lavorare e di conoscere nel corso degli anni - per parlare di ciò che, in qualità di professionisti del marketing interno, vogliono dalle loro partnership di agenzia.



'Partnership' è la parola chiave qui. Che sia tra te e il team interno o tra te e altre agenzie che supportano il tuo cliente, pensare alla partnership anziché al servizio è il nuovo nero. I nostri tre potenti panelisti, la cui ricca esperienza copre UX digitale, e-commerce, organizzazioni non profit, produzione creativa in studio e marketing del marchio, lo hanno chiarito. Di seguito sono riportati i principali punti salienti della nostra conversazione.





Il coaching fa parte del lavoro

Il gruppo ha convenuto che in un mercato in così rapida evoluzione, le agenzie devono concentrare almeno una parte dei loro sforzi sulla leadership e sull'istruzione del pensiero digitale.

'Devi essere una fonte affidabile', ha detto Van Dyke. 'Nove volte su dieci avrai persone che non parlano la lingua digitale'.

I professionisti del marketing lato cliente hanno così tanti cappelli da indossare e iniziative da destreggiarsi, devono essere in grado di considerarti il ​​loro partner per sapere cosa succederà dopo. Educa i tuoi clienti in modo che comprendano l'intero ambito di ciò che stai facendo e perché lo stai facendo. Questa trasparenza li aiuterà a sentirsi come se avessero il controllo della loro attività mentre si fidano di te come esperto di marketing digitale.



'Quello di cui ho sempre bisogno da un'agenzia è qualcuno che mi aiuti a mantenere il mio lavoro', ha detto Jones. 'Stiamo mettendo tutta la nostra carriera nelle tue mani. Quindi vogliamo davvero quella partnership profonda '.




17 numero angelico

Le agenzie oggi devono posizionarsi come partner consultivi, in grado di fornire un valore molto più coinvolto all'organizzazione nel suo complesso. A tal fine, ti consigliamo di resistere all'idea che il tuo cliente sia solo un problema da risolvere o che tu stia semplicemente fornendo servizi creativi.

Prima i dati, poi la creatività

Non voglio spezzare i cuori, ma i grandi servizi creativi non differenziano la tua agenzia: ora sono in gioco. Sfruttare i dati è un modo fondamentale per distinguersi. I marchi vogliono sapere che comprendi la loro attività, il settore e il panorama competitivo. Mostra loro che fai supportando le tue idee creative e strategiche con numeri concreti.



'La mia più grande battuta d'arresto è: 'Il nostro team creativo ha molto cuore per questo.' Non dirlo', ha detto Van Dyke. “Porta alcuni dati sul tavolo per mostrarci perché questa idea è migliore della nostra idea. Finché puoi essere estremamente trasparente ma hai anche i dati per eseguire il backup, hai le mie orecchie. '



Ai tempi del marketing unico per tutti, i CMO si chiedevano semplicemente: 'Qual è il modo migliore per aumentare le vendite?' Sollevare la consapevolezza del prodotto era in genere la risposta e lo sviluppo di una campagna pubblicitaria creativa era spesso la tattica migliore. Ma la consapevolezza del marchio oggi non è sufficiente: è necessario creare un'ottima esperienza per il cliente, soprattutto considerando 86% dei CMO e dei dirigenti senior del marketing credono di possedere l'esperienza del cliente end-to-end entro il 2020.



Per le agenzie, questo significa abbracciare l'approccio basato sui dati che i consulenti hanno a lungo sostenuto per pensare più come un marketer. Sfrutta le metriche per capire cosa vogliono i clienti. Perché la tua agenzia deve fornire non solo i messaggi giusti, ma anche gli strumenti giusti per trasmettere quel messaggio e misurare i risultati. Altrimenti, gli sforzi del tuo lavoro creativo non andranno molto lontano.

Le parole più sporche nella vita dell'agenzia: 'squadra interagenzia'

Il tuo cliente non è il tuo unico partner. Le richieste di marketing digitale sono in continua evoluzione e i marchi hanno bisogno di accedere a specialità e competenze più varie. Sì, questo spesso significa diverse agenzie per diverse aree di interesse. È facile vedere queste altre agenzie come concorrenti, ma così facendo spesso si può frenare il successo di entrambi i negozi.

È ora di iniziare a pensare a quello del tuo cliente altre agenzie come il tuo partner , pure. Per metterlo in pratica, Chandler di U.S.Cellular consiglia di stabilire un livello di copertura e di tenere riunioni periodiche tra agenzie per condividere idee, definire responsabilità e concordare un piano consolidato.


757 numero angelico significato

'Cerchiamo di essere molto chiari su ciò con cui vogliamo che ogni partner conduca e su come si complimentano a vicenda', ha detto Chandler del suo team interagenzia. 'Coinvolgi tutti in anticipo in modo che tu possa dire quando qualcuno sta davvero cercando di essere un partner o quando sta oltrepassando i propri limiti.'

Collaborare con i partner dell'agenzia del tuo cliente può sembrare scoraggiante, quindi cerca di concentrarti su come la diversità di pensiero può essere la marea crescente che solleva tutte le barche. Se mantieni una mente aperta, costruirai relazioni preziose, imparerai da esse e migliorerai la qualità del tuo lavoro.

La partnership è il premio

Vorresti sapere cosa stava pensando il tuo cliente? Coltiva una partnership. Costruisci una relazione aperta e collaborativa e saprai cosa vuole e si aspetta il tuo cliente.

Una partnership ha vantaggi oltre a campagne migliori.

'Un contenuto di successo non è la parte più impressionante del rapporto cliente / agenzia, è come ci siamo arrivati', ha detto Van Dyke.

Se tutti i titoli dei giornali sulla trasformazione nel mercato digitale ci hanno insegnato qualcosa, è proprio questo la fiducia è la valuta finale . Ecco perché sia ​​le agenzie che i marchi devono spostare la loro attenzione da vittorie rapide a partnership a lungo termine. Nel corso di quella relazione, ci saranno successi e fallimenti. Ci saranno esperimenti che ripagano e altri che non lo faranno. Ma alla fine della giornata, si tratta di assicurarsi che tutte le parti interessate abbiano la pelle in gioco e ne uscano vincenti, come una squadra unificata.