I social media non si sentono molto 'social' quando sei solo un altro volto tra la folla, vero?



E poi guardiamo artisti del calibro di GoPro, Wendy's o Starbucks con i loro fan accaniti e ci chiediamo come possiamo replicare solo una frazione delle loro prestazioni.



La realtà, però? Se stai lottando per distinguerti come marchio, sicuramente non sei solo.





No sul serio.

Sulla base dei dati di Indice sociale 2018 di Sprout , la consapevolezza del marchio rappresenta la massima priorità dei social marketer in questo momento.

Allo stato attuale, la consapevolezza del marchio è oggi la massima priorità dei social marketer

Ma visto quanto è diventato competitivo il panorama sociale moderno, forse questa non è una grande sorpresa.



Con sempre più persone che si rivolgono ai social media per cercare e sondare i marchi, attirare l'attenzione del pubblico di destinazione è più facile a dirsi che a farsi.



Allora, che aspetto ha una strategia di brand awareness efficace? Come fai a diventare un volto familiare nei feed dei tuoi follower rispetto a qualcuno che scorrono?

Abbiamo evidenziato dodici strategie che le aziende di tutte le dimensioni possono adottare per aumentare la consapevolezza del marchio. Dalla messa a punto del tuo profilo alla sperimentazione con i tuoi contenuti, qualsiasi combinazione di questi suggerimenti è un gioco leale.



E con questo, tuffiamoci subito!



1. Dai alla tua presenza sociale una certa personalità

La prima cosa è la prima: la tua presenza sui social media non dovrebbe assomigliare a quella di tutti gli altri.



E anche se questo può sembrare ovvio, molti marchi cadono nella trappola di diventare robotici.

Giocano in totale sicurezza. Pubblicano un'immagine o un link, aggiungono alcuni hashtag e chiamano un giorno.

Ecco l'affare, però: non è così che ti distingui. Non da un colpo lungo.

Moonpie è un fulgido esempio di un marchio apparentemente 'noioso' che è esploso in popolarità grazie alla loro voce distinta e al senso dell'umorismo.

Certo, sarebbe facile per loro pubblicare promozioni generiche. Tuttavia, è la loro personalità stravagante che li ha resi così accattivanti per i follower.

E 'personale' è la parola chiave qui. I follower vogliono vedere qualcosa di più delle promozioni e dei link: vogliono contenuti personali e incentrati sull'uomo. Questo è il motivo per cui i selfie e i post basati su storie in genere funzionano così bene.

Visualizza questo post su Instagram

In questa passeggiata nella storia di Rio, i thailandesi ospitanti condivideranno il lungo passato degli afro-brasiliani. Ha passato anni a conoscere le comunità tradizionali come i Quilombos. Preparati per un'esperienza che apre gli occhi, opportunità fotografiche in siti storici come la Pedra do Sal e un nuovo caro amico in thailandese. Per altre #AirbnbExperiences create da gente del posto come i thailandesi, fai clic sul link nella nostra biografia.

Un post condiviso da Airbnb (@airbnb) il 7 luglio 2018 alle 9:05 PDT

Le pagine di Instagram come quella di Humans of New York pubblicano quasi esclusivamente contenuti basati su storie. Hanno accumulato quasi 8 milioni di follower esclusivamente tirando le corde del cuore dei loro fan.

Visualizza questo post su Instagram

“Un paio di settimane fa stavamo tornando a casa dalla visita di mio fratello a Long Island e ci siamo fermati in un hamburger fuori dall'autostrada. Aveva un Junior Whopper. Ho avuto un Whopper. Abbiamo diviso le patatine. E mentre stavamo mangiando, ha detto: 'Sai cosa papà? Sei davvero un grande papà. Ti amo papà. 'E questo mi ha conquistato. Mi sono quasi soffocato con il mio hamburger. Perché non era ora di andare a letto. Non stava andando a scuola. Era appena fuori dal braccio. '

Un post condiviso da Umani di New York (@humansofny) il 17 giugno 2018 alle 7:46 PDT

Agli operatori di marketing viene ripetutamente detto di creare contenuti 'unici'. Potrebbe sembrare banale, ma la persona dietro la tua presenza sociale rappresenta una voce unica nel suo genere.

Prima di premere 'posta', chiediti: 'Suona come qualcosa che direbbe un bot?'

2. Ottimizza i tuoi profili

Il riconoscimento è un elemento chiave per costruire la consapevolezza del marchio.

Quando i follower guardano i tuoi profili social, dovrebbero essere in grado di capire di cosa ti occupi. Allo stesso modo, dovrebbero riconoscere che sei, beh, voi .

Dal bios sociale alle immagini del profilo, il modo in cui imposti il ​​tuo profilo determina se le persone ti riconoscono o meno. Guarda come ThinkGeek ha un logo pulito e una foto di copertina di Facebook nerd da abbinare ...

Il branding dei tuoi profili social rende più facile per i follower riconoscerti

... pur vantando lo stesso logo e la stessa copia biografica del marchio su Pinterest.

I profili social ben realizzati mostrano di cosa tratta anche il tuo marchio pur essendo riconoscibili

Avviso spoiler: i tempi di attenzione delle persone sono microscopici. Hai solo pochi secondi per attirare l'attenzione di qualcuno e dire 'Ehi, questo è quello che sono'. Un profilo e una foto puliti e ben ottimizzati sono la chiave per spiegare il tuo marchio a qualcuno che potrebbe non conoscerti.

Un profilo social ottimizzato rende più facile per le persone riconoscere il tuo marchio

3. Fai risaltare i tuoi post

Ecco un filo conduttore comune tra la maggior parte dei nostri suggerimenti per la consapevolezza del marchio: un po 'di creatività può farti guadagnare punti importanti con i follower.

Ad esempio, controlla come oVertone fa un uso audace del colore sia nella biografia che nei contenuti di Instagram.

Contenuti e colori strabilianti ti aiuteranno a distinguerti nei feed dei tuoi follower

Questo tipo di contenuto ha il doppio dovere di evidenziare la voce dei loro marchi e di far sì che gli scrutatori si fermino nei loro feed di Instagram per lasciare un 'mi piace'.


0808 numero angelico

Visualizza questo post su Instagram

casuale. @deathcats in #overtoneextremeyellow

Un post condiviso da oVertone (@overtonecolor) il 1 luglio 2018 alle 20:00 PDT

Non stai scattando immagini strabilianti dei tuoi prodotti? Nessun problema. Il principio di far risaltare i tuoi post è vero anche nel content marketing.

Notate come i post del blog di Sprout sono tutti abbinati a queste illustrazioni colorate invece che a foto di stock generiche?

O in che modo marchi come Hubspot accoppiano le loro chat Twitter con macro di immagini invece di usare solo testo?

Tutto ciò che puoi fare esteticamente per far risaltare i tuoi post è un punto a tuo favore. Anche se non sei un maestro del design, ce ne sono molti strumenti per la creazione di immagini per aiutarti a creare immagini accattivanti.

4. Tagga gli altri per farli parlare

Tagging (@ citando) è una brillante strategia di consapevolezza del marchio perché richiede solo mezzo secondo e istantaneamente amplifica i tuoi contenuti .

Pensaci. Chiunque tagghi tramite Twitter o Instagram riceve immediatamente una notifica, il che significa che hai un'ulteriore opportunità di coinvolgimento. Non solo, ma è un modo sicuro per fare impressioni positive sugli altri attori del tuo settore.

Se hai l'opportunità di fare un grido a qualcuno, fallo.

5. Sfrutta il potere degli hashtag

Nella nostra guida a come usare gli hashtag , notiamo che i post sui social con hashtag ricevono più coinvolgimento rispetto a quelli senza di essi.

Sebbene ogni rete abbia le proprie best practice, gli hashtag non devono essere necessariamente una scienza missilistica. Gli hashtag rendono immediatamente i tuoi post ricercabili e più piccoli, i tag di nicchia aiutano a presentare il tuo marchio a comunità dedicate di potenziali fan.

Visualizza questo post su Instagram

Fantastico progetto Dr Strange di #Repost @billybolt ・ ・ ・ Alcune persone hanno chiesto se stavo per realizzare l'incantesimo del tempo verde da Doctor Strange. Li ho già fatti ahah. . . . . #cosplay #cosplayer #drstrange #marvel #craft #marvelcomics #drstrange #mcu #magic #comiccon #green #spell #dnd #anime #fullmetalalchemist #fma #manga #otaku #drfate #zatanna #dc #dccomics #batman #cosplayprop #lit

Un post condiviso da SparkFun Electronics (@sparkfun) il 16 giugno 2018 alle 17:25 PDT

Inoltre, considera come creare il tuo hashtag è una mossa intelligente dal punto di vista della consapevolezza del marchio. I marchi locali più piccoli possono utilizzare il proprio hashtag come i marchi più grandi: si tratta di rafforzare la tua identità e incoraggiare gli altri a interagire con te.


numero 1441

Visualizza questo post su Instagram

Questa è la nostra ciambella Elvis ma una versione piena. Bavarese al cioccolato ripieno di crema, con glassa di banana, noccioline tritate e banana chips Abbiamo anche: Fruttato Pebz Zucchero Filato Caramello Choc Chip Limonata Fragola Frutto della Passione Fragola Mirtillo Sprankle Churro Glassato UFO Frittella di Mele Non dimenticare di taggarci nelle tue foto! #valkyriedoughnuts #dairyfree #eggfree #notglutenfree #tonsofgluten #orlandogoods

Un post condiviso da ValkyrieDoughnuts (@valkyriedoughnuts) il 5 luglio 2018 alle 4:07 PDT

6. Commenti creativi

Non diversamente dal tagging, le persone ricevono notifiche in tempo reale per i commenti sui social.

Siamo onesti: la maggior parte dei commenti social non sono esattamente convincenti. Questo rappresenta una buona notizia per i marchi che sono disposti a mettere un po 'più di riflessione nei commenti oltre a 'Bello! o 'Fantastico!'

I commenti creativi sui thread sociali sono un ottimo modo per distinguersi dalla massa

Pubblicare commenti creativi o ponderati è un ottimo modo per rompere questo rumore. È anche un'altra opportunità per mostrare la personalità del tuo marchio a potenziali follower.

7. Riutilizza i tuoi contenuti

Se sei come la maggior parte dei professionisti del marketing, probabilmente stai cercando di aumentare la consapevolezza del marchio su più reti, giusto?

In tal caso, è importante riutilizza i tuoi contenuti per adattarsi alle migliori pratiche di ciascuna piattaforma. Dopotutto, ciò che funziona meglio su Instagram potrebbe non essere il primo per Facebook o Twitter.

Ad esempio, supponiamo che tu pubblichi un case study eccezionale. Piuttosto che pubblicare un semplice link, prendersi il tempo per impacchettarlo in un'infografica è un modo infallibile per segnare condivisioni e link allo stesso modo.

In quanto tali, i contenuti e i sottotitoli di taglia unica non attireranno molta attenzione al tuo marchio.

Fotografie. Video. Blog. La tua roba. Cose di altre persone.

Per evitare che il tuo feed diventi stantio, dovresti sempre farlo nuove idee sui social media sul backburner per mantenere il tuo feed fresco.

8. Rompi le tue notizie

Secondo Buzzsumo stato attuale del contenuto , i pezzi più performanti sui social media sono quelli a cui le persone possono fare riferimento.

Statistiche. Casi studio. Sondaggi.

Se il tuo marchio sta conducendo qualsiasi tipo di ricerca originale, può essere un enorme potenziatore di autorità che fa miracoli anche per la consapevolezza del marchio.

E se non sei in una posizione in cui tale ricerca è possibile, niente panico.

Considera come puoi commentare le tendenze e gli avvenimenti del settore dal tuo punto di vista. La conclusione qui è che dovresti contribuire alla conversazione in corso del tuo settore in generale piuttosto che restare in disparte.

9. Sperimenta con le tue didascalie

I sottotitoli social sono un'altra opportunità per far sentire la voce del tuo brand.

Ancora una volta, nessun grande marchio o influencer lascia semplicemente un collegamento senza una sorta di commento. I sottotitoli possono stuzzicare l'interesse delle persone e incoraggiare il coinvolgimento, dando una sorta di gusto ai lettori prima che facciano clic.

Come dimostra la ricchezza di creatività Hashtag di Instagram e didascalie là fuori, la creatività conta. Che si tratti di emoji o barzellette, le didascalie sono un elemento fondamentale per entrare in contatto con i follower e far loro sapere esattamente chi sei.

Visualizza questo post su Instagram

È scientificamente provato che i coni di cialda hanno un sapore migliore se mangiati con gli amici. * ‍️ * in realtà non abbiamo dati a sostegno di questa affermazione, ma fidati di noi.

Un post condiviso da Ben e Jerry's (@benandjerrys) il 29 giugno 2018 alle 12:20 PDT

10. Usa il sociale come strumento per insegnare

Nel mondo del marketing, i marchi che tendono a distinguersi sono quelli che si sforzano di insegnare al proprio pubblico.

I contenuti educativi e 'how-to' sono ampiamente ricercati su quasi tutti i social network. Pubblicare tali contenuti regolarmente ti posiziona sia come risorsa positiva che come leader di pensiero.

Questo principio si applica anche ai non addetti al marketing. Maggiori sono le opportunità di mostrare il prodotto o il know-how del tuo marchio, meglio è. Pensa a quanto sono popolari i tutorial su Pinterest per vedere il potere dei contenuti educativi in ​​azione.

Il contenuto educativo è un potente strumento per aumentare la consapevolezza del marchio

11. Non aver paura di essere giudicato

Secondo i nostri dati, le persone vogliono che i marchi prendano posizione .

Ripetere a pappagallo ciò che tutti dicono potrebbe essere 'sicuro', ma non fa molto in termini di consapevolezza del marchio. Lo studio di Buzzsumo precedentemente notato evidenzia anche che i contenuti 'politici e tribali' funzionano particolarmente bene in questi giorni.

Questo non vuol dire che dovresti uscire e alienare il tuo pubblico, ma tu dovrebbero difendi i principi e le convinzioni dei tuoi marchi. Indossarli sulla manica può far parlare la gente e servire come un modo per distinguersi dalla concorrenza.

Ovviamente, la chiave qui è procedere con leggerezza. Il nome del gioco è essere audace per il bene del tuo marchio, non mescolare la pentola solo perché puoi.

12. Mostrati costantemente

Infine, considera che nessuno può veramente essere a conoscenza del tuo marchio se non pubblichi in modo coerente.

Sulla base dei dati di Sprout su i momenti migliori per pubblicare sui social media , i marchi dovrebbero distribuire i contenuti più volte al giorno su più reti.

E se il tuo marchio non lo è, c'è una possibilità diversa da zero che lo sia qualcun altro nel tuo spazio.

Per aiutarti a risparmiare tempo e per rendere più facile il processo di presentazione, avere un strumento di pianificazione come uno Sprout sul ponte può cambiare le regole del gioco.

germogliare il calendario dell

Più terreno potete coprire voi e il vostro marchio, meglio è. Tutto si riduce ad avere una strategia specifica che sfrutta al massimo il tempo che trascorri sui social media.

E con questo, concludiamo la nostra lista!

Che aspetto ha la tua strategia di consapevolezza del marchio?

Creare passaparola attorno al tuo marchio potrebbe richiedere un po 'di sperimentazione, ma avere una strategia di consapevolezza dedicata rimane la preoccupazione numero uno delle aziende oggi.

E seguendo i principi sopra delineati, ti prepari a diventare un marchio che spicca nella mente del tuo pubblico.

Vogliamo sentire la tua opinione, però. Cosa distingue per te un marchio sui social media? Se hai lottato per capire come aumentare la consapevolezza del marchio, cosa ti ha fatto inciampare? Fateci sapere nei commenti qui sotto!